Associare la pratica di Cittadinanza Italiana

come associare la pratica di cittadinanza italiana con lo spid

CONDIVIDI

CONDIVIDI

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on telegram
Share on whatsapp
Share on email

Un’altra novità del 2021 riguarda la sempre la domanda di cittadinanza italiana.

Come precisato dal Ministero dell’interno sul Portale Servizi – sezione Cittadinanza, i cittadini stranieri residenti in Italia che hanno inviato le domande di cittadinanza italiana con le vecchie credenziali (email e password) e per le quali non sia stato ancora emesso il provvedimento finale, entro il 31 dicembre 2021 devono associare la pratica di cittadinanza italiana alle credenziali SPID. 

associare la domanda di cittadinanza italiana spid

L’obbligo di avere lo SPID per la pratica di cittadinanza italiana è in vigore dal 1 settembre 2020 e riguarda solamente le domande di cittadinanza italiana per residenza, le quali possono essere presentate solo ed esclusivamente tramite SPID.

Per i residenti all’estero, invece, è ancora possibile accedere al Portale e inviare le domande di cittadinanza italiana con l’utilizzo delle vecchie credenziali (NO SPID – email e password).

L’autenticazione tramite SPID sostituisce a tutti gli effetti il documento di identità ed è strumento di verifica della veridicità delle dichiarazioni rese in fase di compilazione della domanda.

Grazie all’utilizzo dello SPID, inoltre, non sarà più necessario recarsi in Prefettura per consegnare gli originali di tutti i documenti caricati sul portale, in quanto questi verranno direttamente scaricati dai funzionari e utilizzati per pratica di cittadinanza italiana.

Prima di leggere l’articolo

GUARDA IL VIDEO

Indice

Come associare la domanda di cittadinanza italiana allo SPID

Pratica cittadinanza
  1. Entrati all’interno del portale occorre eseguire l’accesso con i propri credenziali SPID, cliccando su ENTRA CON SPID.
Entrare con lo SPID domanda cittadinanza italiana
  1. Successivamente occorre scegliere il proprio SPID 
selezionare lo spid per la domanda di cittadinanza italiana
  1. Dopo aver selezionato il proprio SPID, occorre inserire il Nome Utente e la PASSWORD, gli stessi utilizzati per l’accesso all’area personale dello SPID (quindi non l’email e la password che avevate utilizzato la prima volta per inviare la domanda di cittadinanza cartacea).
accesso spid per domanda cittadinanza italiana per residenza
  1. Ora che avete eseguito l’accesso e siete dentro il portale, dovete associare la pratica, per farlo cliccate in alto nel menu in alto CITTADINANZA e poi su ASSOCIA PRATICA
associa pratica 1
  1. Ora devi compilare tutti i campi relativi alla tua domanda di cittadinanza con i dati che già possiedi.
associare domanda cittadinanza

L’Email da inserire è quella che hai utilizzato all’inizio, cioè quando hai inviato la domanda di cittadinanza italiana che può anche coincidere con quella dello SPID se hai utilizzato la stessa email.

Il codice K10 o K10/C (se si tratta di cittadinanza per matrimonio) deve essere completo di tutti i numeri compreso il primo 0 ed essere inserito nel formato richiesto es.: K10/0123456 o K10/C/01234567

  • ORA CLICCA SU ASSOCIA

Se tutto è andato bene, la pratica è associata e comparirà la scritta: la pratica è stata associata correttamente

pratica associata

Ultime modifiche al modulo online

Con l’ultimo aggiornamento “l’identificativo domanda” è stato sostituito dal K10 o K10/C

Termine per associare la domanda di cittadinanza italiana

Poco fa abbiamo visto come associare la pratica di cittadinanza italiana, ma fino a quando può essere associata la domanda?

Inizialmente il termine era entro ottobre 2021, ma in considerazione delle numerose richieste pervenute, il termine è stato prorogato al 31 dicembre 2021.

Entro quale termine associare la domanda di cittadinanza italiana?

La pratica di cittadinanza italiana deve essere associata alle proprie credenziali SPID entro il 31 dicembre 2021. 

Cosa succede se non riesco ad associare la domanda di cittadinanza?

Se l’associazione della pratica non va a buon fine non sarà più possibile accedere ai servizi di cittadinanza e quindi entrare nel portare e vedere lo stato della domanda!

Scopri a che punto si trova la tua domanda: ecco il significato delle singole fasi della domanda di cittadinanza italiana.

Non trovi la ricevuta della domanda di cittadinanza? Ecco come trovare il codice K senza ricevuta

“Non trovo più ricevuta della mia pratica di cittadinanza e ora non so come fare per collegare l’utenza SPID”

In questo caso occorre aprire un ticket online con l’help-desk (trovi il link in fondo alla pagina sul portale online), allegando copia della carta di identità, oppure rivolgersi alla Prefettura competente.

L’help desk del Ministero dell’Interno solitamente risponde in 2-3 giorni lavorativi.

Non mi ricordo l’mail che ho usato quando ho fatto la pratica della cittadinanza: cosa posso fare?

Anche in questo caso occorre rivolgersi all’help desk del Ministero dell’Interno e chiedere la mail associata alla propria domanda di cittadinanza italiana allegando un proprio documento di identità. 

So quanto sia difficile muoversi nel mondo del diritto e avere a che fare con la burocrazia italiana.
Per questo motivo il mio obiettivo è solo uno: aiutarti!
Ti accompagnerò, passo dopo passo, nel giusto percorso per ottenere quello di cui hai bisogno.

Cosa aspetti?

PERMETTIMI DI ASSISTERTI

SONO QUI PER AIUTARTI!

Questo articolo è stato scritto da:

AVV. FRANCESCO LOMBARDINI

Avvocato del Foro di Forlì-Cesena • Fondatore e Titolare del sito avvocatofrancescolombardini.it 

CONDIVIDI

Naviga tra gli articoli: