Cittadinanza Italiana PagoPa per contributo e bollo

Cittadinanza Italiana PagoPa per contributo e bollo

CONDIVIDI

CONDIVIDI

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on telegram
Share on whatsapp
Share on email

Dal 25 maggio 2022 anche il bollo di 16,00 Euro e il contributo di Euro 250,00, necessari per la richiesta di cittadinanza italiana potranno essere pagati tramite PagoPa direttamente dal portale al momento della presentazione della domanda di cittadinanza.

Dopo l’8 luglio – avvisa il Ministero dell’Interno – sarà utilizzata esclusivamente la piattaforma pagoPA, con tutti i canali e le opzioni di pagamento consentiti. 

Questo significata che dall’8 luglio 2022 non saranno accettate altre forme di pagamento e non sarà più possibile allegare alla domanda il bollettino postale di Euro 250,00 e la marca da bollo (lottomatica) di Euro 16,00 acquistata presso i Tabaccai.

nuovo pagamento PagoPa portale cittadinanza

Prima di leggere l’articolo

GUARDA IL VIDEO

Indice

PagoPa cos'è?

PagoPA è il portale nazionale dei pagamenti a favore della Pubblica Amministrazione, realizzato per semplificare e aumentare la qualità e la quantità dei servizi di pagamento offerti da ogni Pubblica Amministrazione (Comuni, Province, Regioni, aziende a partecipazione pubblica, scuole, università, ASL, INPS, Agenzia delle Entrate, ACI, Ministero dell’Interno etc..).

Attraverso PagoPa tutti i pagamenti effettuati da cittadini e imprese verso qualsiasi tipologia di Ente pubblico si stanno conformando a determinati standard e regole definiti da AgID (Agenzia per l’Italia Digitale).

PagoPa per cittadinanza italiana

Cittadinanza Italiana PagoPa per contributo e bollo

Il nuovo portale del Ministero dell’Interno per inviare la domanda di cittadinanza italiana ha già modificato la propria struttura inserendo una nuova voce: “storico pagamenti“, attraverso la quale è possibile visualizzare i pagamenti effettuati per la richiesta di cittadinanza italiana.

Attualmente è ancora possibile utilizzare il bollettino postale di Euro 250,00 e acquistare la marca da bollo da Euro 16,00 (inserendo il numero della marca da bollo e la ricevuta del versamento scansionata), ma dopo l’8 luglio 2022 saranno accettati solamente pagamenti tramite PagPa.

Questo significa un ulteriore difficoltà per tutti i cittadini stranieri con maggiori rischi anche nella compilazione corretta della domanda di cittadinanza.

Vuoi inviare la tua richiesta di cittadinanza italiana? Scopri perché è cosi importante affidarsi ad un Avvocato per la domanda di cittadinanza italiana.

Nuovo importo bollettino cittadinanza 2022

Il 5 ottobre 2018 è stato approvato il decreto immigrazione Salvini che ja modificato l’importo del contributo per le cittadinanze italiane portando il costo del bollettino a 250 Euro.

Dal 2009 e fino al 2018 il contributo per la cittadinanza italiana era di 200 Euro, ma con il decreto Salvini, invece, è stato aumentato a 250 euro (attuali).

Tutti i cittadini stranieri che presentano la richiesta di cittadinanza dovranno quindi versare questo contributo sul conto corrente numero 809020 intestato al “Ministero dell’Interno-Dipartimento per le libertà civili e l’immigrazione“.

Causale: “Cittadinanza – contributo di cui all’art. 1, comma 12, legge 15 luglio 2009, n. 94“.

bollettini per il versamento possono essere ritirati direttamente nelle Prefetture ma si trovano anche negli uffici postali che dispongono dello ‘Sportello Amico’.

Ma dall’8 luglio 2022 il bollettino non potrà più essere utilizzato e occorrerà eseguire il pagamento esclusivamente tramite la piattaforma PagoPA.

Cosa succede se ho pagato il bollettino da 200 Euro?

In questo caso è possibile chiedere l’integrazione di 50 Euro. Ovviamente questo vale per le domande successive al 5/10/2018.

Per il versamento del contributo cittadinanze rimane operativo il conto corrente dedicato n.809020 da intestare a “Ministero dell’Interno DLCI – cittadinanza”.

Per le istanze presentate all’estero, il versamento del contributo medesimo deve essere effettuato tramite bonifico estero o attraverso il circuito europeo esistente tra le organizzazioni postali aderenti.

Anche in questo caso, dall’8 luglio 2022, il pagamento tramite bollettino integrativo sarà sostituito dal sistema PagoPa.

Devo incollare la marca da bollo di 16 Euro?

Per la domanda di cittadinanza italiana, sia per residenza che per matrimonio, è richiesto oltre che il bollettino con il contributo di Euro 250,00 anche una marca da bollo da 16,00 Euro.

La marca da bollo per la cittadinanza, tuttavia, non deve essere attaccato, ma deve essere conservata e consegnata al momento della convocazione in Prefettura. 

Quando si compila la domanda di cittadinanza italiana sul nuovo portale, infatti, è richiesto di inserire nel portale il numero della marca da bollo e la data di pagamento. Questa marca da bollo deve essere conservata e portata in originale quando richiesta.

Aggiornamento covid e consegna documenti cittadinanza

A causa del covid erano state sospese tutte le convocazioni in Prefettura per la consegna degli originali idei documenti allegati alla domanda di cittadinanza, sia con riguardo al contributo che alla marca da bollo.

Questa prassi è tutt’ora in vigore e, piano piano, tutte le Prefetture rinunceranno alla convocazione ritenendo sufficiente l’allegazione dei documenti scansionati e già allegati alla domanda.

In ogni caso, conservata la marca da bollo in originale.

So quanto sia difficile muoversi nel mondo del diritto e avere a che fare con la burocrazia italiana.
Per questo motivo il mio obiettivo è solo uno: aiutarti!
Ti accompagnerò, passo dopo passo, nel giusto percorso per ottenere quello di cui hai bisogno.

Cosa aspetti?

PERMETTIMI DI ASSISTERTI

SONO QUI PER AIUTARTI!

Se devi ancora presentare la domanda di cittadinanza, prima di farlo, ti consiglio di leggere la mia guida completa sulla cittadinanza italiana.

Questo articolo è stato scritto da:

AVV. FRANCESCO LOMBARDINI

Avvocato del Foro di Forlì-Cesena • Fondatore e Titolare del sito avvocatofrancescolombardini.it 

CONDIVIDI

Naviga tra gli articoli: