Cittadinanza per bambini nati in Italia

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Nell’articolo di oggi parliamo di Cittadinanza per bambini nati in Italia.

Abbiamo già ampiamente parlato della Cittadinanza Italiana e di vari argomenti ad essa connessi.
Oggi però ci concentriamo proprio sulla casistica relativa alla cittadinanza per chi nasce in Italia da genitori stranieri.

La cittadinanza per bambini stranieri nati in Italia è automatica?

Il bambino, figlio di genitori entrambi stranieri, nato in Italia e legalmente residente dalla nascita fino ai 18 anni, non possiede automaticamente la cittadinanza italiana, ma può acquisirla.

In generale la cittadinanza italiana si trasmette iure sanguinis (cioè per sangue), questo significa che il genitore italiano o naturalizzato genera figli cittadini italiani. Questo vale anche se il figlio è nato all’estero.

Questa regola però non vale per i figli che nascono sul territorio italiano da genitori stranieri.

In questo caso, infatti, i figli di genitori stranieri nati in Italia non ottengono automaticamente la cittadinanza italiana.

La legge italiana stabilisce che: “i figli di genitori stranieri nati in Italia acquisiscano la cittadinanza dei propri genitori” quindi una cittadinanza straniera.

Ma attenzione: se sei nato in Italia, o se tuo figlio è nato in Italia, c’è la possibilità di chiedere la cittadinanza italiana.

Secondo la legge italiana: art. 4, comma 2, della Legge italiana n. 91 del 1992: “lo straniero nato in Italia che vi abbia risieduto legalmente senza interruzioni fino al raggiungimento della maggiore età, diventa cittadino italiano se dichiara di voler acquistare la cittadinanza italiana entro un anno dalla suddetta data

Tuo figlio è nato in Italia
e vorresti fargli ottenere la Cittadinanza Italiana?
Sei nato in Italia e vuoi la Cittadinanza?

Requisiti per cittadinanza italiana per i bambini nati in Italia

Al raggiungimento dei 18 anni, il figlio cittadino straniero nato in Italia, potrà scegliere se mantenere la cittadinanza originaria, o richiedere quella Italiana.

Per richiedere la Cittadinanza Italiana sono necessari una serie di requisiti:

  1. Essere nato in italiana da genitori cittadini stranieri regolarmente soggiornanti;
  2. Essere residente in Italia dalla nascita e fino ai 18 anni, senza interruzioni.
  3. Dichiarazione all’Ufficiale di Stato Civile del Comune di Residenza;

Se non ho la residenza continuativa, ma ho un buco, posso comunque richiedere la cittadinanza?

Nel caso di interruzioni nel permesso di soggiorno o di tardiva iscrizione del minore nell’anagrafe dei residenti, si dovrò dimostrare con altri documenti, come certificati medici, certificati scolastici etc. che il minore era in Italia dalla nascita ed ha mantenuto “tale presenza” sino al compimento del diciottesimo anno di età e comunque per il periodo di buco di residenza scoperto.

Hai tutti i requisiti
per ottenere la Cittadinanza?

Come richiedere la cittadinanza italiana per i bambini nati in Italia

A differenza della domanda di cittadinanza classica, i bambini nati in Italia, che vogliono ottenere la cittadinanza italiana hanno un canale preferenziale.

Infatti la domanda non andrà presentata alla Prefettura competente, tramite il portale Online del Ministero dell’Interno, ma la richiesta dovrà essere avanzata personalmente all’Ufficiale di Stato Civile del Comune di Residenza.

Tempi per inviare la richiesta di cittadinanza

La domanda di cittadinanza per i bambini nati in Italia deve essere presentata entro un anno di tempo dopo il compimento del diciottesimo anno di età, cioè entro i 19 anni.

Nel corso dei 6 mesi antecedenti il compimento del diciottesimo anno di età, l’Ufficio di Stato Civile del Comune è tenuto, in base all’art. 33, comma 2, della Legge 98/2013, a comunicare ai cittadini stranieri interessati, nella sede di residenza quale risulta all’ufficio, la possibilità di presentare la dichiarazione di voler acquistare la cittadinanza italiana entro il compimento del diciannovesimo anno d’età.
In mancanza, il diritto può essere esercitato anche oltre tale data (Legge n. 98 del 09.08.2013, in vigore dal 21.08.2013).

Hai quasi 19 anni e non hai ancora inviato
la domanda per diventare cittadino italiano?

Documenti per la domanda di cittadinanza per bambini nati in Italia

Ecco di seguito quali sono i documenti di cui avrai bisogno per inviare la tua domanda di Cittadinanza Italiana:

  • Ricevuta del pagamento di Euro 250,00;
  • Copia integrale dell’atto di nascita;
  • Passaporto in corso di validità;
  • Permesso di soggiorno ininterrotto dalla nascita fino al compimento dei 18 anni di età;
  • Certificato storico di residenza dalla nascita fino al compimento dei 18 anni di età.

Cosa fare se il Comune si rifiuta di procedere al giuramento per cittadinanza italiana?

In questi casi occorre rivolgersi ad un Avvocato per la cittadinanza italiana e, se necessario, procedere con un ricorso al Tribunale per ottenere e ordinare al Comune di procedere.

Se vuoi affidare la tua pratica
ad un Avvocato che si occupa di Cittadinanza Italiana,
io ti posso aiutare!

Conclusioni

Nell’articolo di oggi abbiamo parlato della Cittadinanza per bambini nati in Italia.
Se vuoi approfondire altri argomenti sulla Cittadinanza, come ad esempio quali sono i Requisiti della Cittadinanza Italiana oppure i Vantaggi di affidare la tua pratica di cittadinanza all’Avvocato, ti consiglio la lettura del mio Blog!

CONDIVIDI SUI SOCIAL
Default image
Avv. Francesco Lombardini
Avvocato del Foro di Forlì-Cesena • Fondatore e Titolare del sito avvocatofrancescolombardini.it