Lettera di invito per stranieri 2022

lettera di invito per turismo per cittadini stranieri extracomunitari

CONDIVIDI

CONDIVIDI

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on telegram
Share on whatsapp
Share on email

La lettera di invito per stranieri 2022 è un documento importantissimo che consente di far entrare in Italia per motivi di turismo (visto turistico) un cittadino extracomunitario.

Il cittadino italiano o straniero regolarmente soggiornante in Italia garantisce all’Autorità diplomatica che rilascia il visto, vitto e alloggio in Italia al cittadino straniero.

Prima di leggere l’articolo

GUARDA IL VIDEO

Indice

Come funziona la lettera di invito per stranieri 2022

Attraverso la lettera di invito per turismo è possibile far entrare in Italia un familiare o un amico, garantendo per lui vitto, alloggio, eventuali cure mediche e il biglietto di ritorno per il paese di origine.

La lettera d’invito per stranieri è uno strumento molto utile se si vuole invitare in Italia un proprio familiare o un amico, soprattutto se provengono da quei Paesi che non consento il rilascio facilmente di un visto di ingresso per turismo.

Come si compila la lettera di invito per turismo per stranieri?

La lettera d’invito deve essere compilata dal familiare o dall’amico che si trova in Italia e deve indicare le informazioni molto importanti:

  • i dati del familiare o dell’amico da ospitare;
  • la durata e il motivo del soggiorno;
  • le indicazioni sulla posizione lavorativa della persona da ospitare, se questa svolge attività lavorativa o meno nel proprio paese;
  • eventuali legami di parentela con il soggetto ospitato (se si tratta di un familiare ad esempio);

Un altro requisito molto importante da indicare e che a volte è la causa del rigetto del visto di ingresso riguarda:

  • l’indicazione delle disponibilità economiche per garantire vitto e alloggio al familiare o all’amico che si vuole invitare (ad esempio una fideiussione);
  • l’indicazione dell’alloggio presso cui verrà ospitato il familiare o l’amico una volta che avrà ottenuto il visto di ingresso;
  • assicurazione sanitaria avente una copertura minima di Euro 30.000,00 per le spese per il ricovero ospedaliero d’urgenza e le spese di rimpatrio.
lettera d'invito per turismo per stranieri come compilarla
Un esempio della prima pagina della lettera d'invito

Documenti per la lettera d'invito per stranieri [LISTA AGGIORNATA 2022]

Oltre a compilare correttamente la lettera di invito per turismo per stranieri è fondamentale allegare anche una serie di documenti molto importanti:

1

Copia del documento di identità del dichiarante

Se si tratta di cittadino italiano, oppure copia del permesso di soggiorno e del passaporto se si tratta di cittadino straniero regolarmente soggiornante.

2

Copia della documentazione che attesta il possesso di un alloggio

Contratto di proprietà, contratto di locazione, contratto di comodato d’uso (registrati).

 

3

assicurazione sanitaria

Copia dell’assicurazione sanitaria con copertura minima di 30.000,00 Euro.

4

Dimostrazione del possesso di risorse economiche

Documenti di credito, fidejussione bancaria o polizza fideiussoria.

5

Prenotazione volo andata e ritorno

Copia dei biglietti di volo o di trasporto, andata e ritorno.

6

Copia del passaporto

Passaporto del richiedente valido per almeno 90 giorni dopo la fine del viaggio e per almeno 6 mesi dal momento della richiesta.

Quanti soldi devi avere per richiedere il visto turistico con la lettera d'invito?

Per ottenere il Visto Schengen Unificato (VSU) lo Straniero deve dimostrare di possedere mezzi economici sufficienti per affrontare il viaggio, presentando documenti come estratti conti bancari e libretti di risparmio. Sono accettati anche documenti bancari dei genitori (in caso di minori o di studenti) e di parenti stretti (se sono loro a pagare le spese di viaggio).

Se il richiedente non è in possesso dei fondi minimi o non li può dimostrare, l’unico modo di ottenere il visto Schengen per turismo da un Consolato Italiano è tramite la lettera d’invito e la fideiussione di una persona che risiede in Italia.

I fondi minimi da dimostrare dipendono dalla durata del viaggio e dal paese che rilascia il visto.

Classi di durata dei viaggioUn partecipanteDue o più partecipanti
Da 1 a 5 giorni quota fissa complessiva269,60 euro212,81 euro
Da 6 a 10 giorni quota a persona giornaliera44,93 euro26,33 euro
Da 11 a 20 giorni quota fissa51,64 euro25,82 euro
Quota giornaliera a persona36,6722,21 euro
Oltre i 20 giorni quota fissa206, 58 euro118,79 euro
quota giornaliera a persona27,89 euro17,04 euro

So quanto sia difficile muoversi nel mondo del diritto e avere a che fare con la burocrazia italiana.
Per questo motivo il mio obiettivo è solo uno: aiutarti!
Ti accompagnerò, passo dopo passo, nel giusto percorso per ottenere quello di cui hai bisogno.

Cosa aspetti?

PERMETTIMI DI ASSISTERTI

SONO QUI PER AIUTARTI!

La fideiussione per la lettera d'invito per turismo

Che cos’è una fideiussione per la lettera di invito?

Si sente molto spesso parlare di fideiussione

La fideiussione  è che una forma di garanzia legale stipulata a fronte di un pagamento, che va a coprire gli interessi del creditore nel caso di mancato pagamento da parte del soggetto debitore.

Nel caso di una fideiussione bancaria, è la banca che garantisce, mentre nel caso di fideiussione assicurativa è una compagnia di assicurazioni che garantisce nei confronti del creditore.

La fideiussione viene utilizzata nella lettera d’invito per garantire allo Stato che rilascia il visto che il cittadino straniero ha abbastanza risorse economiche per vivere in Italia per 90 giorni nonché per le spese di ritorno e così non graverà sull’economia dello stato Italiano.

Chi deve fare la lettera di invito?

La lettera d’invito deve essere compilata dal familiare o amico che si trova in Italia e poi deve essere consegnata al cittadino straniero che si trova nel paese di origine.

Il cittadino straniero che intende quindi entrare in Italia come turista dovrà richiedere all’autorità diplomatica, presente nel paese di origine, un visto per turismo allegando alla richiesta la lettera d’invito compilata dall’amico o dal familiare presente in Italia, unitamente a tutti i documenti allegati.

 

Cosa fare quando lo straniero entra in Italia a seguito della lettera di invito?

Entro 48 ore dall’ingresso in Italia, il proprietario di casa o il locatario (se è in affitto) deve dare comunicazione dell’ospitalità dello straniero.

La comunicazione di ospitalità (o dichiarazione di ospitalità) è un documento importantissimo, che in caso di omissione, comporta conseguenze negative sia per lo straniero che per colui che lo ospita.

Se invece lo straniero alloggerà in un hotel, sarà la stessa struttura alberghiera a comunicarlo. 

Ricordati di fare anche la dichiarazione di presenza entro 8 giorni dall’ingresso.

Scopri come presentare la dichiarazione di ospitalità e scarica il modulo completo. Leggi qui: Dichiarazione di ospitalità

So quanto sia difficile muoversi nel mondo del diritto e avere a che fare con la burocrazia italiana.
Per questo motivo il mio obiettivo è solo uno: aiutarti!
Ti accompagnerò, passo dopo passo, nel giusto percorso per ottenere quello di cui hai bisogno.

Cosa aspetti?

PERMETTIMI DI ASSISTERTI

SONO QUI PER AIUTARTI!

Vuoi compilare la lettera di invito? Scaricala qui LETTERA DI INVITO PER TURISMO PER STRANIERI

Con l’articolo di oggi spero di averti spiegato come si fa la lettera d’invito per turismo per stranieri e quando è necessaria.

Ho scritto altri articoli molto interessati, dagli un’occhiata:

Questo articolo è stato scritto da:

AVV. FRANCESCO LOMBARDINI

Avvocato del Foro di Forlì-Cesena • Fondatore e Titolare del sito avvocatofrancescolombardini.it 

CONDIVIDI

Naviga tra gli articoli: