Preavviso rigetto sanatoria emersione

Avvocato permesso di soggiorno sanatoria 2020

PREAVVISO RIGETTO DOMANDA_SANATORIA EMERSIONE STRANIERI 2020

CONDIVIDI

CONDIVIDI

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on telegram
Share on whatsapp
Share on email

Preavviso rigetto domanda di sanatoria - emersione 2020

Il preavviso di rigetto della domanda di sanatoria è un atto con cui lo Sportello Unico per l’Immigrazione ti comunica che non può accogliere la domanda di emersione per regolarizzare la tua presenza sul territorio nazionale.

Come ti ho già spiegato in un altro articolo la sanatoria costituisce una grandissima opportunità per tutti i cittadini stranieri irregolari di ottenere un permesso di soggiorno e lavorare in Italia.

Per questo motivo è fondamentale, se dovesse arrivare un preavviso di diniego della domanda di sanatoria, rivolgersi immediatamente ad un Avvocato per la sanatoria e che si occupi in modo preciso di diritto dell’immigrazione.

E’ fondamentale rivolgersi subito ad un Legale poiché la legge concedere un termine di solo 10 giorni di tempo per rispondere al preavviso di rigetto della domanda di emersione.

Se la risposta non perviene entro tale termine, la domanda è automaticamente rigettata e verrai subito espulso dal territorio dello Stato Italiano!

Continua a leggere, scopri come posso aiutarti!

Prima di leggere

GUARDA IL VIDEO

Label guida avvocato

Indice

Come fare se ho ricevuto il preavviso di rigetto della sanatoria?

Il preavviso di rigetto della domanda di sanatoria non comporta automaticamente l’impossibilità di salvare la tua richiesta di permesso di soggiorno per emersione.

Infatti se hai ricevuto un foglio dalla Prefettura con cui ti viene comunicato il preavviso di rifiuto della pratica di sanatoria è necessario che tu ti rivolga immediatamente a un Avvocato immigrazione.

Se aspetti dei giorni, oppure ti rivolgi ai CAF (o a persone che non conoscono la legge come un Avvocato) rischi di perdere qualsiasi possibilità, infatti la legge ti concede un termine brevissimo di 10 giorni per presentare osservazioni, memorie, documenti alla Prefettura.

Il termine di 10 giorni comincia a decorrere (cioè da quando iniziare a contare i 10 giorni) dal momento in cui hai ricevuto il preavviso di rigetto della sanatoria.

Il preavviso di rigetto della domanda di sanatoria precede il possibile provvedimento di rifiuto della pratica di emersione, per questo motivo se non rispondi avrai sicuramente il rigetto della tua domanda e verrai espulso! 

Motivi del preavviso di rigetto della domanda di sanatoria

Come sapere la domanda di sanatoria poteva essere presentata solo e solamente se si era in possesso di tutti i requisiti richiesti dalla legge.

In particolare la mancanza anche di uno solo di questi requisiti comporta il rigetto della domanda di sanatoria.

  • Mancata prova della presenza in Italia prima dell’8 marzo 2020

Il Ministero dell’Interno ha stabilito che la prova della presenza in Italia non può essere provata solamente con il timbro sul passaporto, ma occorrono ulteriori elementi che dimostrino la presenza del cittadino straniero in Italiana prima dell’8 marzo 2020 (timbro sul passaporto non basta per provare la presenza in Italia).

In particolare sono prova della presenza:

  • certificazione medica proveniente da struttura pubblica;
  • certificato di iscrizione scolastica dei figli del lavoratore
  • tessere nominative dei mezzi pubblici;
  • certificazioni provenienti dalle forze pubbliche, quali sanzioni stradali, amministrative, multe di ogni genere;
  • titolarità di schede telefoniche di operatori italiani (quali TIM, Vodafone, Wind3);
  • centri di accoglienza e/o di ricovero autorizzati o anche religiosi.
  • Attestazioni rilasciate da Autorità consolare
  • Servizi erogati da poste italiane al lavoratore (libretti, post pay);
  • Ricevute per invio denaro Banca/o Money transfer
  • Biglietti nominativi vettori aerei, marittimi per ingresso o tratte infra Schengen.

Altri motivi di rifiuto possono essere:

  • sei stato convocato e non ti sei presentato presso l’ufficio immigrazione
  • mancata integrazione della documentazione richiesta nei termini previsti
  • alloggio non idoneo
  • precedenti penali e pericolosità sociale
  • espulsione
  • reddito insufficiente del datore di lavoro

La presenza di precedenti penali, o segnalazioni, anche vecchi possono comportare il rigetto della domanda di sanatoria.

Se hai ricevuto il preavviso di rigetto hai solo 10 giorni di tempo per rispondere!

So quanto sia difficile muoversi nel mondo del diritto e avere a che fare con la burocrazia italiana.
Per questo motivo il mio obiettivo è solo uno: aiutarti!
Ti accompagnerò, passo dopo passo, nel giusto percorso per ottenere quello di cui hai bisogno.

Cosa aspetti?

PERMETTIMI DI ASSISTERTI

SONO QUI PER AIUTARTI!

Nell’articolo di oggi abbiamo parlato del preavviso di rigetto della sanatoria. Per ulteriori approfondimenti leggi il mio Blog

Se invece hai ricevuto una comunicazione con cui ti viene negata la sanatoria scopri come rimanere in Italia tramite il ricorso al TAR: leggi come fare ricorso contro il diniego e rigetto sanatoria.

CONDIVIDI