Studio Legale ricorso tribunale rifiuto nulla osta

RIGETTO E DINIEGO NULLA OSTA RICONGIUNGIMENTO FAMILIARE RICORSO

Nell’articolo di oggi parliamo del ricorso in caso di diniego del rilascio del nulla osta al ricongiungimento familiare.

Se ti è stato respinto il nulla osta al ricongiungimento familiare e vuoi sapere come fare per portare ugualmente i tuoi familiari in Italia, ottenendo direttamente il visto senza il nulla osta,  continua a leggere!

RIGETTO E DINIEGO NULLA OSTA RICONGIUNGIMENTO FAMILIARE

Il rilascio del nulla osta al ricongiungimento familiare costituisce l’atto con il quale viene garantita e assicurata l’unità familiare al cittadino straniero.

Attraverso il nulla osta, infatti, sarà possibile richiedere il visto di ingresso nel paese di origine e i familiari potranno quindi fare ingresso in Italia per ricongiungersi con il cittadino straniero che ha fatto richiesta.

Può tuttavia accadere che tale richiesta venga respinta dallo Sportello Unico per l’Immigrazione e questo accade tutte le volte in cui non vengono rispettati i requisiti richiesti, oppure erano presenti dei problemi che non sono stati risolti nonostante la comunicazione di preavviso di rigetto inviata al richiedente.

Guarda il video e scopri di più!

COSA SIGNIFICA RIGETTO E DINIEGO DEL NULLA OSTA AL RICONGIUNGIMENTO FAMILIARE?

Diniego e rigetto del nulla osta significa che lo Sportello Unico per l’Immigrazione ritiene che il familiare straniero in Italia non possiede tutti requisiti di legge per ottenere il rilascio del nulla osta e quindi decide di emettere prima del diniego un preavviso di rigetto e poi un provvedimento definitivo di rigetto della cittadinanza.

Lo Sportello Unico decide per il rigetto o il diniego al rilascio del nulla osta al ricongiungimento familiare quando sussistono delle mancanza in uno o più requisiti per il ricongiungimento familiare.

hai ricevuto il rigetto del nulla osta al ricongiungimento familiare?

DINIEGO NULLA OSTA RICONGIUNGIMENTO FAMILIARE RICORSO AL TRIBUNALE

Vediamo ora tutto quello che devi sapere sul diniego nulla osta ricongiungimento familiare ricorso.

Quando lo Sportello Unico per l’Immigrazione decide di respingere la domanda di nulla osta al ricongiungimento familiare lo fa inviando una comunicazione di rigetto.

In questa fase è fondamentale rivolgersi ad un Avvocato immigrazione che si occupa di diritto degli stranieri e immigrazione.

Infatti solamente un Avvocato Immigrazione potrà aiutarvi nell’ottenere il visto senza il rilascio del nulla osta che vi è stato negato.

VUOI FARE IL RICORSO AL TRIBUNALE?

RICORSO AL TRIBUNALE RICONGIUNGIMENTO FAMILIARE ENTRO QUANTO TEMPO?

Il ricorso al Tribunale contro il provvedimento che ha rifiutato la domanda di nulla osta al ricongiungimento familiare non ha termine, pertanto, potrà essere presentato in qualsiasi momento, dal ricevimento della comunicazione.

Solamente un Avvocato può presentare il ricorso al Tribunale e difendere il vostro diritto all’unità familiare, così facendo potrete ottenere (se ci sono i presupposti) direttamente il rilascio del visto per i vostri familiari senza il nulla osta.

Infatti, il ricorso al Tribunale, in caso di rigetto del ricongiungimento familiare permettere al cittadino straniero di ottenere una pronuncia con cui il Tribunale stesso impone il rilascio del Visto di ingresso ai familiari senza il preventivo nulla osta.

QUANTO COSTA IL RICORSO AL TRIBUNALE PER IL RICONGIUNGIMENTO FAMILIARE?

Il ricorso al Tribunale Ordinario in caso di rigetto, rifiuto e diniego del nulla osta al ricongiungimento familiare richiede l’ausilio di un Avvocato che si occupa di diritto dell’immigrazione e che abbia un’ottima conoscenza della legge che regola il diritto degli stranieri all’unità familiare.

I costi da sostenere sono solamente quelli destinati all’Avvocato che si occuperà di studiare il vostro caso, i documenti, la domanda presentata, e di predisporre il ricorso al Tribunale, depositarlo e discutere l’udienza direttamente nelle aule del Tribunale.

Essendo un ricorso finalizzato a garantire l’unità familiare, infatti, lo Stato non richiede alcun contributo unificato, imposta di bollo e di registro e ogni altra tassa.

Tutti i costi che avrete sostenuto verranno inseriti nell’atto di ricorso e chiesti direttamente allo Stato Italiano che sarà poi costretto a rimborsarvi interamente, insieme agli interessi e ai danni che vi ha causato, nel momento in cui il Giudice Ordinario deciderà positivamente il ricorso e quindi autorizzerà il rilascio del visto senza il preventivo nulla osta.

SCOPRI COME POSSO AIUTARTI AD OTTENERE LA CITTADINANZA ITALIANA

NOTA BENE!!! Se invece hai solamente ricevuto un preavviso di rigetto del rilascio al nulla osta al ricongiungimento familiare contattami subito, abbiamo solo 10 giorni di tempo per far cambiare idea allo Sportello Unico per l’immigrazione ed evitare un rigetto della tua domanda ricongiungimento familiare! Evitare il rigetto del nulla osta al ricongiungimento familiare significa anche evitare il ricorso al Tribunale e quindi risparmiare nei costi!

Il primo passo per affrontare il tuo caso

Troviamo insieme

la soluzione per risolvere ogni cosa